Oscar Mondadori

Arnoldo Mondadori Editore

118 cómics

Brossurato

Terminada

  • 0.00 0 votos
  • Italian (Italy)
  • 5Lo tienen

Argumento

Collana nata negli anni Sessanta dall’idea di Arnoldo Mondadori di veicolare attraverso l’edicola eleganti volumetti tascabili con i capolavori letterari di ogni tempo e Paese. Varata il 20 aprile 1965 con il romanzo “Addio alle armi” di Ernest Hemingway, la collana - settimanale a 350 Lire - ha un immediato successo: il primo titolo vende 210.000 copie in sette giorni, giunte con le ristampe a 400.000 nel giro di due mesi. Nel 1968 arriva a dirigere la collana Mario Spagnol, personaggio dotato di una viva sensibilità verso tutto ciò che è paraletteratura e ideatore della rivista IL MAGO che esce ad aprile del 1972. Il nuovo direttore trasforma gli OSCAR in una vera e propria casa editrice, con prodotti differenziati, tra i quali i fumetti raggiungono in questo modo una diffusione autorevole a livello di pubblico. A maggio del 1968 viene pubblicata in formato tascabile una già celebre raccolta di vignette di Giuseppe Novello, intitolata “Il signore di buona famiglia”, a cui segue un volumetto antologico di Walt Disney, dal titolo “Vita e dollari di Paperon de’ Paperoni”. Gli OSCAR iniziano con questo volume la pubblicazione di una serie di monografie dedicate ai tradizionali eroi del fumetto che, visto lo straordinario successo, vengono più volte ristampate. Questo segna il definitivo consolidamento dell’idea, per gli OSCAR, di una sezione a fumetti che, nel corso degli anni, pubblica personaggi dal filone umoristico a quello realistico, dalla produzione classica a quella attuale, dalle strisce tradizionali di scuola statunitense alle narrazioni di scuola inglese o italiana tra cui anche una nutrita serie di cofanetti, raccolte antologiche costituite da due o da tre volumi, specificamente dedicate a maestri dell’umorismo come Walt Disney e Benito Jacovitti, e a un vignettista di successo come Giorgio Forattini.

A gennaio del 1979, la serie si istituzionalizza ufficialmente con una sub-numerazione specifica, per cui il n. 927 degli Oscar corrisponde a un n. 1 della serie fumettistica: da qui in avanti, insieme al numero progressivo generale della collana, scritto nella parte superiore della costola del volume, figura nella parte inferiore un rettangolino rosso - convenzionalmente corrispondente ai fumetti, come altri colori simbolizzano altre serie - in cui è scritto il numero dell’ininterrotta progressione numerica dei titoli fumettistici. Ne escono, in poco più di tre anni, quarantuno titoli. Il curatore dei volumetti è spesso Beppi Zancan, caporedattore del periodico e poi suo direttore. Dopo la primavera del 1986 la serie però viene sospesa per riprendere esattamente cinque anni dopo, a maggio 1991.

Más

Información adicional

Otros autores

Johnny Hart (Guión, Dibujo, Tinta), Rene Goscinny (Guión), Albert Uderzo (Dibujo, Tinta), Mort Walker (Guión, Dibujo, Tinta), Frank Dickens (Guión, Dibujo, Tinta), Brant Parker (Guión), E.C. Segar (Guión, Dibujo, Tinta), Floyd Gottfredson (Guión, Dibujo, Tinta), Chic Young (Guión, Dibujo, Tinta), Giorgio Forattini (Guión, Dibujo, Tinta)...

Referencias

Opiniones

No hay opiniones

El contenido de esta página se encuentra bajo licencia Creative Commons 4.0 Compartir igual, salvo las imágenes de cómics que son propiedad de sus respectivos autores y editores. Renunciamos al derecho de atribución.